La coscienza del sé

Altro post da non perdere!

Rosso di Persia

imagesCAEIWVJQ

Per noi gente di mare, la spiaggia è il rifugio delle riconciliazioni, stiamo tutto l’anno a scontrarci nei cappucci dei Moncler facendo finta di non riconoscerci, e poi non si sa per quale assurda magia, da nudi ci riconosciamo al volo. Sarà l’esposizione epidermica, l’assenza di armature, sarà che ci solleviamo a vicenda dall’imbarazzo di girare con due pezzi di stoffa attaccati sulla pelle, ma come per una misteriosa alchimia, diventiamo stranamente socievoli e disposti a perdonare la stupidità in cambio di un po’ di cellulite ben distribuita. Se poi raggruppi alcune amiche, strette sotto una palma a dieci metri dal mare, nel tentativo di ripararsi dalla pioggia e con le dita dei piedi affondate nella sabbia, ecco che quello diventa il momento del massimo delirio sul pettegolezzo estivo:

– Oh, ma quella non è Marina? –

– Ma chi, quella col costume rosso? –

– Sì, quella che sta…

View original post 1.053 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Diverso sarò io!

Grafemi

fronte_160_n2Segnalo, con molto piacere, un concorso letterario organizzato dall’associazione Pesce Pirata, una realtà bella e intraprendente, dal titolo particolarmente interessante: Diverso sarò io. Dal loro manifesto, leggo:

Un concorso etico-letterario per veicolare il messaggio di inclusione delle differenze nella società, attraverso la forma del racconto.

Mi piace questo aspetto etico, e mi piace il tema della diversità, che a ben guardare è il punto di partenza di qualsiasi letteratura.

L’elenco di chi sta sostenendo questa iniziativa è lungo e significativo: ArciGay, ArciLesbica, Associazione Italiana Persone Down, Famiglie Arcobaleno, Associazione Luca Coscioni, Amnesty International, ma anche la Neo Edizioni, Iperborea, Gorilla Sapiens, Las Vegas, Miraggi…

diverso

Il bando di concorso può essere letto cliccando su questo link.

Diverso Sarò Io è un concorso etico, apolitico e non ideologico che chiede di raccontare la diversità e il coraggio di viverla.
Il tema di questa seconda edizione di Diverso sarò io…

View original post 76 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Farro

Farro

Il farro, antico cereale che Ildegarda de Bingen descrive così nel volume Physica: “è un ottimo cereale, ricco di sostanza e benefico e più gradevole degli altri cereali.
A chi se ne ciba, purifica la carne, fa buon sangue, rende lieta e serena la mente. Se si è tanto malati da non poter mangiare, bisogna prendere dei chicchi integrali di farro… lo guarirà come un unguento buono e salutare”, è ricco di minerali, fibre, vitamine ed antiossidanti!

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Sempre caro mi fu quest’ermo Notch

Grazie Lorenza!

Verba Volant

10 ottobre – Mai mi sarei aspettata che il fil rouge della nostra trasvolata oceanica sarebbe stata la letteratura. L’idea alla base di questo viaggio era quella di vedere un pezzettino di the Big Country, qualche città ma soprattutto il foliage, lo spettacolo che la Natura mette in cartellone ogni autunno per la gioia di chi ama fare trekking, stare all’aria aperta e godere di paesaggi naturali (quasi) incontaminati. Tutto questo c’è stato, ottimo e abbondante, accompagnato anche da un incalzare di suggestioni letterarie che mi hanno inseguito in ogni tappa. Sono loro che hanno cercato me, a dire la verità. È proprio vero che “la lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati” come diceva il buon vecchio Cartesio, e passare per i luoghi che queste menti hanno frequentato è una piccola soddisfazione intima, un arricchimento dello spirito che fa…

View original post 660 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

DALLA GEMMOTERAPIA CLASSICA ALLA FITOTERAPIA EMBRIONALE: OLTE IL DRENAGGIO

Terapie CAM - Il blog di Medcina Alternativa e Complementare

shutterstock_93349258Alla luce della loro immensa ricchezza biologica, non utilizzare i tessuti meristematici a scopi terapeutici significherebbe perdere la parte più vitale del vegetale. Pol Henry, il primo a dedicarsi in modo sistematico allo studio e alla sperimentazione dei meristemi e nel parlare di fitoembrioterapia, la descrive come “sistema terapeutico basato sull’energia potenziale dei vegetali”. Il regno minerale, rappresentato dal suolo e dai suoi minerali, il regno vegetale rappresentato dai meristemi e il regno animale rappresentato dall’uomo sono profondamente e indissolubilmente legati tra loro. Insieme all’embriogenesi infinita, le piante sono caratterizzate da un altro straordinario processo: la fitoautotrofia. Secondo il Dr. Henry “si può affermare che la fitoautotrofia vegetale è il processo centrale attorno al quale gravita tutta la vita terrestre attuale”. Tramite la fotosintesi i vegetali captano i fotoni della luce solare e, per mezzo della clorofilla, delle sostanze inorganiche, dell’acqua e dell’anidride carbonica, formano il glucosio e da questo…

View original post 1.033 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

” La seduzione presuppone strafottenza, certezza del sé. E non parlo di bellezza ma di magia del non dare. Non elargire rassicurazioni sul futuro, non cercare futuro e visioni d’insieme. Non costruire. Dare sempre e comunque la sensazione di vivere una fase transitoria: agli uomini piace sentirsi precari e dover mantenere la preda stretta tra le zampe nella paura della razzia indiscriminata.”

Rosso di Persia

C’è sempre un momento, un momento preciso, nella vita, in cui una donna si rende conto di aver oltrepassato la soglia della seduzione. Accade quando gli ultimi amori ti considerano alla stregua di un camino scoppiettante, di una casa calda e accogliente, dell’unica cui rifugiarsi, l’unica che li capisce, lo spazio rilassante pieno di parole, di cibo buono e ottimo vino, una poltrona rivestita di saggezza senza isterismi dell’ultima ora, senza bicchieri sbattuti in faccia al ristorante, senza portiere sganciate in corsa. Senza emozioni. Allora ti guardi indietro e ti chiedi come hai fatto a trasformarti in Madre Teresa di Calcutta, tu che hai fatto i peggiori disastri, che hai lasciato morti sull’asfalto nel nome del sano egoismo che ti preservava dai dolori, dallo scoramento. Hai mollato sul più bello. Ti sei intenerita. Ecco cosa hai fatto. La seduzione presuppone strafottenza, certezza del sé. E non parlo di bellezza ma…

View original post 151 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Da leggere…

Verba Volant

La Signora Rotondetta frequenta la palestra di mattina, dalle dieci in poi. Arriva con calma, già vestita da “sport” ma con le scarpe di cuoio ai piedi e quelle da jogging dentro un sacchettino. Nello spogliatoio si toglie i collant contenitivi, infila le calze di spugna e con passo regale si avvicina alla sua macchina da fitness preferita – e anche unica, il tapis roulant. Ci sale sopra e cammina, cammina, cammina, per ore e ore. Tanto che mi verrebbe da dirle: “Siora cara, invece di camminare sopra un tappeto come un criceto sulla ruota, in questa sala puzzolente, perché non passeggi da casa tua alla palestra, magari sul lungomare, e quando arrivi qui davanti fai un bel gesto dell’ombrello e ti risparmi quelle 60 carte al mese?”

La Signora Rotondetta va in palestra per allenare il muscolo socializzante, la lingua. E dopo la camminata “statica”, si…

View original post 572 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento